Categoria: Capitalismo – Leggi gli articoli sul Capitalismo come teoria economica

In economia il termine capitalismo (o economia di mercato) può riferirsi genericamente a diverse accezioni di teorie e pratiche economiche, istituzionalizzate in Europa tra il XIV e il XV secolo (come dimostrato da Giovanni Arrighi)[1], appartenenti alle storia del pensiero economico, che coinvolgono in particolar modo il diritto da parte di individui o gruppi di individui (che agiscono come “persone giuridiche” o società) di comprare e vendere, in un mercato libero dal controllo statale, beni capitali e il lavoro, ovvero i fattori della produzione.

La parola “capitalismo” è usata con molti significati differenti, a seconda degli autori, dei periodi storici, e talvolta del giudizio di valore che l’autore porta sull’organizzazione sociale vigente. Volendo trovare un comune denominatore alle diverse visioni, si può forse affermare che per capitalismo si intenda, generalmente e genericamente, il “sistema economico in cui i beni capitali appartengono a privati individui”.

Va anzitutto distinta la nozione del fenomeno (cioè, come sistema politico-economico e sociale) dalla nozione di “capitalismo” come ideologia (la posizione che difende la “naturalità” o la “superiorità” di tale sistema, basato sulle competizioni di detentori di capitali privati).

Manifesto Capitalista – introduzione al capitalismo inclusivo
Programma di partecipazione degli impiegati alla proprietà
Louis Kelso – Economia Binaria: Chiedimi cos’è!
Economia Binaria e Capitalismo Inclusivo
Torna in alto
Call Now ButtonChiama Ora
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: