Di seguito si cercano di riassumere in estrema sintesi le principali misure della Manovra 2020 recentemente approvata. Sostegno alle imprese ed al lavoro. Conferma delle misure sulle pensioni. Credito d’imposta.

Lavoro

Taglio cuneo fiscale: in Manovra 2020 solo le risorse: 3 miliardi nel 2020 e 5 l’anno successivo. Detrazioni in busta paga per i lavoratori con reddito compreso tra 26.600 euro e 35.000 euro.

Assunzioni agevolate: l’esonero contributivo al 50%, fino a un tetto di 3mila euro, previsto dalla manovra 2018 per le assunzioni di giovani continua ad applicarsi agli under 35 per tutto il 2020 (e non solo fino ai 30 anni). Nel terzo trimestre dell’anno 2019 stando ai dati Istat le trasformazioni a tempo indeterminato sono state 640 mila, in numero maggiore rispetto al 2017 ed inferiore rispetto al 2018.

In diminuzione anche il numero totale le assunzioni nel periodo gennaio-agosto, in confronto al 2018.

Sgravio assunzione apprendisti: Sgravio contributivo del 100% sui contributi dovuti per gli apprendisti assunti dalle aziende con meno di 9 addetti.

Auto aziendali: diventa più oneroso per il dipendente il possesso dell’auto aziendale. L’auto impatterà il reddito del lavoratore per il 25% se la vettura è ecologica, mentre al 60% la quota a carico del lavoratore per le auto inquinanti (sopra i 160 g/km di Co2).

Buoni pasto: la detassazione scende a 4 euro per i buoni cartacei, mentre sale a 8 euro per quelli digitali.

https://www.fedaiisf.it/wp-content/uploads/2019/10/Auto-leasing-esempi-tassazione.jpeg

Rinnovo dei contratti pubblici: Buoni pasto digitali – aumento di 87-96 euro.

legge di bilancio aumenti statali

ammortizzatori sociali: rifinanziate misure di mobilità ordinaria o in deroga in favore dei lavoratori che fruivano di questi trattamenti nell’anno 2019. Inoltre sono introdotte misure di incentivo all’esodo per i lavoratori del settore editoriale (giornalisti).

Lavoratori Socialmente Utili: le amministrazioni pubbliche utilizzatrici dei lavoratori socialmente utili e dei lavoratori impegnati in attività di pubblica utilità possono procedere all’assunzione a tempo indeterminato, anche con contratti di lavoro a tempo parziale, in deroga, per il solo anno 2020 in qualità di lavoratori sovrannumerari, alla dotazione organica.

****

Tasse

La manovra 2020 prevede molte novità in materia di tasse.

https://www.ilmessaggero.it/uploads/ckfile/201910/tasse_imprese_dittatura_green,P20oggi,P20ultime,P20notizie_19080613.jpg.pagespeed.ce.76kj7jqTJq.jpg

Tax expenditures: le detrazioni IRPEF al 19% si applica solo se le spese sono state effettuate con pagamenti tracciabili. Fanno eccezione le detrazioni sanitarie, che invece continuano ad applicarsi con le attuali regole. Vengono introdotti nuovi tetti, per cui la detrazione è piena fino a 120mila euro di reddito annuo, mentre si riduce al di sopra di questa cifra fino ad azzerarsi sopra i 240mila euro. Non si riduce, indipendentemente dal reddito, la detrazione sul mutuo e le spese sanitarie per patologie che danno diritto all’esenzione.

https://images2.corriereobjects.it/methode_image/socialshare/2019/10/14/6cd2baa8-eec4-11e9-9f60-b6a35d70d218.jpg

Plastic tax: pari a 45 centesimi al chilo, su imballaggi e confezioni monouso in plastica .

Le imprese dl settore che, invece, effettuano investimenti tecnologici per produrre manufatti biodegradabili compostabili hanno un credito d’imposta al 10%.

plastic tax-2

Sugar tax: imposta sulle bevande che contengono zuccheri, pari a 10 euro per ettolitro, oppure 0,25 euro al chilo per i prodotti predisposti ad essere utilizzati previa diluizione.

soda tax in Europe, soda taxes in Europe, sugary drink tax, sugar tax, soft drink tax

Deducibilità dell’IMU: sugli immobili strumentali la deducibilità IMU per l’anno 2019 nella misura del 50 per cento. La norma intende integrare la nuova disciplina IMU introdotta dall’articolo 95 del presente provvedimento.

Accorpamento IMU-TASI per tutti i proprietari di immobili. In pratica, viene eliminata la TASI e si paga solo l’IMU, con aliquota massimo 1,06%. Resta l’esenzione per la prima casa.

Proroga detrazioni edilizie: anche nel 2020 restano nell’attuale misura la detrazione per le ristrutturazioni edilizie (50%), per la riqualificazione energetica (65%), il bonus mobili (al 50%, fino a 10mila euro). Esordisce il bonus facciate, al 90%, senza limiti di spesa. Non c’è la proroga del bonus verde.

Cedolare secca: resta al 10% sugli affitti a canone concordato. Viene quindi modificato il dlgs 23/2011, che prevedeva invece un’aliquota al 15% dal 2020. E’ stato uno dei capitoli maggiormente discussi nelle scorse settimane, inizialmente si ipotizzava una cedolare secca al 12,5%, alla fine invece è stato evitato del tutto l’aumento.

Pagamenti elettronici: Rimborso in denaro per i consumatori che utilizzano pagamenti elettronici. Previsto un decreto attuativo entro la fine di aprile 2020.

Credito d’imposta del 30% per i commercianti sulle commissioni carte di credito e di debito: a partire dal luglio 2020. Ricordiamo che nel dl fiscale collegato alla manovra 2020 c’è un ampio pacchetto di stimolo all’uso dei pagamenti digitali.

Confindustria: Sì a tassa sui contanti. Visco: Vera evasione da manipolazione bilanci delle imprese

Green new deal

Viene istituito uno specifico fondo, con l’obiettivo di sostenere investimenti in sostenibilità ambientale, anche in partneriato pubblico-privato (son previste garanzie del ministero dell’Economia), per economia circolare, decarbonizzazione, rigenerazione urbana, turismo sostenibile, mitigazione rischi territorio, progetti ad elevata sostenibilità ambientale e impatto sociale. Le risorse: 4,24 mld 2020-2023.

Green mobility: dal 1 gennaio 2020, senza modifica delle risorse a propria disposizione, le pubbliche amministrazioni che acquistino almeno 2 veicoli addetti al trasporto su strada dovranno rivolgersi al 50%

Professionisti: Forfettari: resta la flat tax al 15% fino a 65mila euro, ma vengono introdotti i nuovi paletti previsti: tetto di 20mila euro per compensi ai collaboratori, i lavoratori dipendenti possono accedere solo se il reddito è inferiore ai 30mila euro.

Cambiale digitale: Le cambiali digitali sono titoli di credito aventi forma dematerializzata, emessi all’ordine, con scadenza non inferiore a sei mesi in favore delle sole persone giuridiche. Le cambiali digitali debbono essere emesse o girate esclusivamente per il pagamento di fatture commerciali e possono essere emesse, anche in forma frazionata, per un importo totale non superiore a quello complessivo delle fatture al cui pagamento sono destinate.

BCC: Sono introdotte misure correttive per la riforma del credito cooperativo in materia di adesione al fondo temporaneo.

Prevenzione della disabilità: Al fine di dare attuazione a interventi in materia di disabilità finalizzati al riordino e alla sistematizzazione delle politiche di sostegno, alla disabilità è istituito un fondo denominato «Fondo per la disabilità e la non autosufficienza. Un contributo è fornito anche all’unione italiana ciechi e ipovedenti.

***

Imprese

Novità nella manovra 2020 anche in materia di incentivi alle imprese:

Industria 4.0: proroga superammortamento al 130%, iperammortamento, credito di imposta formazione 4,0, nuovo credito d’imposta al 10%, fino a un massimo di 60mila euro a impresa, sugli investimenti tecnologici nell’ambito di progetti green. Nei confronti delle piccole imprese il credito d’imposta è riconosciuto in misura pari al 50 per cento delle spese ammissibili e nel limite massimo annuale di300.000 euro. Nei confronti delle medie imprese, il credito d’imposta è riconosciuto in misura pari al 40 per cento delle spese ammissibili e nel limite massimo annuale di 250.000 euro.

Il credito d’imposta è utilizzabile, a decorrere dal periodo d’imposta successivo a quello di sostenimento delle spese ammissibili

Rifinanziata la nuova Sabatini (che finanzia gli investimenti dele PMI in beni strumentali e tecnologie), nell’ambito della quale una quota del 25% è destinata a progtti ambientali.

Fra le altre misure per le imprese: torna l’ACE, aiuto alla crescita economica, con coefficiente nozionale pari a 1,3%, previsto un nuovo Piano Made in Italy, e un pacchetto di Misure per il Sud.

Credito d’imposta per investimenti in ricerca e sviluppo, innovazione tecnologica e altre attività innovative per la competitività delle imprese:  Per il periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2019, per gli investimenti in ricerca e sviluppo, intransizione ecologica, in innovazione tecnologica 4.0 e in altre attività innovative,è riconosciuto un credito d’imposta a determinate condizioni.

Detrazioni fiscali per spese veterinarie: diventano detraibili le spese veterinarie fino a 500 euro.

Sviluppo innovazione in agricoltura:  Al fine di favorire l’efficienza economica, la redditività e la sostenibilità del settore agricolo e di incentivare l’adozione e la diffusione di sistemi di gestione avanzata attraverso l’utilizzo delle tecnologie innovative, è stabilito un contributo a fondo perduto in favore delle imprese agricole nella misura del 35%-60% della spesa ammissibile. In particolare in materia di agricoltura della precisione e di tecnologie blockchain. Inoltre è stabilito un fondo in favore dell’agricoltura biologica con una dotazione pari a 4 milioni di euro per l’anno 2020 e a 5 milioni di euro annui a decorrere dall’anno 2021.

Famiglia: Bonus bebè anche per i nati nel 2020: è pari a 1920 euro per i nuclei con Isee fino a 7mila euro, 1440 fino a 40mila euro, 960 euro sopra i 40mila euro. Aumento del 20% in caso di un secondo figlio nato sempre nel 2020.

Proroga anche per il bonus asili nido, che viene a sua volta potenziato: sale a 3mila euro per i nuclei familiari con ISEE fino a 25mila euro e a 2mila 500 da 25mila a 40mila euro.

Congedo obbligatorio di paternità esteso a sette giorni (dagli attuali cinque) per il 2020.

I dati sulla natalità:

assegno unico figli a carico

Proposta forum famiglie era 150 euro a figlio al mese, la misura è distante e quindi insufficiente secondo il forum.

Bonus cultura 18enni: prorogato per il 2020 il voucher destinato ai giovani che compiono 18 anni per acquistare beni o servizi culturali, la differenza con gli anni scorsi (quando l’importo era di 500 euro) è che la cifra è da fissare con apposito decreto.

Investimenti Enti Locali: La manovra prevede una serie di misure di investimento per gli enti locali volte a finaziare l’efficientamento energetico degli edifici, la messa in sicurezza degli stessi, lo sviluppo infrastrutturale, costruzione di asili nido, interventi di viabilità e sistemi di trasporto pubblico, fonti rinnovabili, infrastrutture sociali e bonifiche ambientali, assunzione di personale nelle province.

Pensioni

La manovra 2020 non apporta sostanziali modifiche al sistema pensionistico, ma conferma alcune misure già esistenti.

APE Sociale: proroga al 2020, dunque l’anticipo pensionistico sarà utilizzabile anche l’anno prossimo.

Opzione donna: estesa alle lavoratrici che compiono 58 o 59 anni (rispettivamete, se dipendenti o autonome) entro il 31 dicembre 2019, avendo almeno 35 anni di contributi.

Rivalutazione pensioni al 100% fino a quattro volte il minimo. Gli altri scaglioni di rivalutazione: 77% fino a cinque volte il minimo, 52% fra 5 e 6 volte il minimo, 47% tra sei e otto volte il minimo, 45% tra otto e nove volte il minimo e infine 40% per le pensioni più alte.

Conferma Quota100: è stata confermata per gli anni 2020 e 2021 la misura della pensione quota cento.

Please follow and like us:
Manovra 2020: le misure principali
Summary
Manovra 2020: Le principali misure
Article Name
Manovra 2020: Le principali misure
Description
Di seguito si cercano di riassumere in estrema sintesi le principali misure della Manovra 2020 recentemente approvata.
Author
Publisher Name
Riccardo Fratini
Publisher Logo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error

Ti è piaciuto questo sito? Condividilo!

LinkedIn
Share
Instagram
Follow by Email
RSS