Infermieri e oss: va pagato il tempo per indossare il camice

La giurisprudenza ha ormai chiarito che anche per quanto riguarda infermieri ed oss deve essere retribuito dal datore di lavoro il tempo necessario ad indossare e svestire il camice sterile che è necessario negli ambienti sanitari (Cass. n. 8623 del 7 maggio 2020).

Quanto tempo deve essere retribuito al giorno agli infermieri e oss?

Il datore di lavoro è tenuto a retribuire in aggiunta all’orario normale di lavoro anche il tempo effettivo impiegato dagli infermieri e oss ogni giorno per la vestizione del camice.

Ci sono però problemi quando si chiedano gli arretrati non pagati in passato.

In questo caso il lavoratore che intende essere retribuito per il tempo di vestizione deve provare quanto tempo ha impiegato per indossare il camice e non sempre è agevole accertarlo in concreto.

La maggior parte delle pronunce però hanno ritenuto ragionevole un tempo compreso tra i 10 e i 30 minuti giornalieri per la vestizone.

Posso chiedere la retribuzione per i periodi lavorati in passato?

Per infermieri e oss è possibile chiedere le retribuzioni arretrate e non pagate dal datore di lavoro.

La retribuzione può essere chiesta in giudizio, nei limiti imposti dalla prescrizione dei crediti.

Nelle imprese dove il rapporto non sia stabile, tuttavia, la prescrizione non decorre durante il rapporto di lavoro.

L’importo da corrispondere dipende dalla retribuzione oraria prevista per ciascuna mansione dal contratto collettivo applicabile al caso di specie.

Riccardo Fratini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto
Call Now ButtonChiama Ora
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: