contatti riccardo fratini

Problemi al lavoro? Scrivimi! Scrivi ai miei contatti, cerco di darti una mano! Mi occupo proprio di diritto del lavoro.

Ho maturato una preparazione specifica nel diritto del lavoro e mi occupo quindi di controversie fra lavoratori e datori di lavoro, assistendo i lavoratori nelle vertenze aziendali oppure offrendo la propria consulenza e assistenza all’impresa. Qualunque sia la “parte” assistita (lavoratori o azienda), un giuslavorista deve essere sempre aggiornato, perché le leggi sul lavoro si evolvono continuamente.

Riccardo Fratini

info@riccardofratini.it

Riccardo Fratini, dottorando di ricerca in diritto del lavoro, ha pubblicato numerosi articoli su certificazione, licenziamento, cooperativa, sindacato

Di cosa si occupa?

Assiste il lavoratore o il datore di lavoro quando fra i due si verifica un contrasto di tipo economico, sulle regole di comportamento da seguire in azienda, sulla nascita o sulla chiusura del rapporto di lavoro, anche se quest’ultimo è già finito. Ad esempio in caso di:

  • licenziamenti
  • licenziamenti collettivi
  • trasferimento di azienda
  • contratti di lavoro
  • sicurezza sul lavoro e prevenzione infortuni
  • lavoro autonomo e rapporti di agenzia
  • appalti
  • procedimenti disciplinari e provvedimenti disciplinari contestati
  • dimissioni per giusta causa
  • demansionamento e mobbing
  • infortuni sul lavoro
  • lavoro in nero
  • crediti da lavoro

Controversie di lavoro: quali possibilità offre la legge

1 – Conciliazione

Il lavoratore può promuovere un tentativo di conciliazione ed accordarsi con il datore di lavoro per ricevere una somma di denaro in cambio della rinunicia alle proprie pretese

2 – Arbitrato

L’arbitrato è una procedura di risoluzione delle controversie alternativa al giudizio in tribunale, in cui le parti rimettono ad un soggetto terzo, imparziale, la decisione. Nell’ambito del diritto del lavoro, lavoratore e datore di lavoro possono stabilire che sarà la Commissione di conciliazione della Direzione Territoriale del Lavoro a decidere. 

3 – Tribunale

Se il datore di lavoro rifiuta la conciliazione o l’arbitrato o, ancora, se le parti non riescono a raggiungere un accordo, la controversia passa in Tribunale. In questo caso, a giudicare sarà il Tribunale ordinario in funzione di Giudice Unico del Lavoro

Facebook
Facebook
YOUTUBE
LinkedIn
Instagram
Google+
Follow by Email
RSS