Lavoratore Subordinato e Lavoratore Autonomo in Italia: ecco le differenze

Secondo l’art. 2094 cod. civ. è un lavoratore subordinato «chi si obbliga mediante retribuzione a collaborare nell’impresa, prestando il proprio lavoro intellettuale o manuale alle dipendenze e sotto la direzione dell’imprenditore». L’art. 2104, c. 2, cod. civ., ribadisce che il

error

Ti è piaciuto questo sito? Condividilo!

Facebook
Facebook
YOUTUBE
LinkedIn
Instagram
Google+
Follow by Email
RSS